Ottimizzare il sito web della tua azienda è una necessità non più trascurabile. Devi avere un sito veloce, intrigante, facile da usare, ma soprattutto semplice da indicizzare per i motori di ricerca. Inoltre, i suoi contenuti devono essere in grado di dare risposte alle domande dei tuoi potenziali clienti, sia che tu venda un servizio sia che tu venda un prodotto. Per questo esiste la SEO.

Cos’è l’ottimizzazione SEO per WordPress

La SEO consiste in una serie di attività necessarie a rendere visibile sui motori di ricerca il tuo sito, posizionandolo quanto più in alto possibile nei risultati delle ricerche degli utenti. È una miscela di attività di analisi e modellazione dei contenuti, di analisi dei competitor, di valutazione degli obiettivi da raggiungere e di tecniche di programmazione, che rendano semplice ai motori di ricerca l’analisi del tuo sito: questi sono solo alcuni dei fattori che fanno parte di una strategia SEO completa, finalizzata ad un risultato specifico.

Sì, perché ottimizzare un sito dal punto di vista tecnico per facilitarne l’indicizzazione da parte dei motori di ricerca, non serve a nulla se i contenuti non sono stati pensati per rispondere alle esigenze del tuo target di clienti, e viceversa. Per questo è necessario valutare in primis una strategia d’azione per raggiungere gli obiettivi preposti, poi agire.

Ci sono tanti professionisti che offrono servizi di ottimizzazione SEO, perché dovresti scegliere me?

Perché invece di millantare di portare il tuo sito ad essere “il primo su Google”, lo porterò a rispondere alle esatte esigenze del tuo target di clienti, che è ciò che nel lungo periodo ti farà veramente guadagnare.

Un sito non può semplicemente “essere primo su Google” (o sugli altri motori di ricerca), ma può essere il primo risultato quando un utente cerca l’esatta informazione, il preciso prodotto o servizio che la tua azienda offre. Quest’informazione, servizio o prodotto deve essere certamente ben presentato dal punto di vista delle immagini e dei contenuti, ma anche facilmente individuabile e interpretabile dai motori di ricerca. Ovviamente, se ci sono competitor che come te cercano di vendere la stessa cosa, nella stessa zona geografica e/o allo stesso target di persone, è necessario mettere in pratica una strategia alternativa: qui è dove l’esperienza maturata, le capacità tecniche e la giusta dose di creatività ci portano all’obiettivo. Mettimi alla prova.

Sono specializzato in WordPress, ma sono in grado di analizzare anche altre piattaforme.

Gli step fondamentali per aumentare la visibilità del tuo sito web

In sintesi, quelle che vedi qui sotto sono le macroaree di intervento necessarie a raggiungere l’obiettivo, ma per ogni azienda le condizioni iniziali e gli obiettivi sono differenti e richiedono quindi un approccio personalizzato e umano: non esistono strumenti miracolosi per raggiungere il risultato, punto.

Come funziona l’intero processo di ottimizzazione SEO?

1. Incontro SEO – Azienda

L’azienda comunica al SEO le sue necessità e gli obiettivi che vorrebbe raggiungere. Si valutano le parole chiave pertinenti per la realtà in esame.

2. Valutazione stato attuale del sito

Il SEO analizza il sito web dal punto di vista tecnico e dei contenuti. Misura anche l’attuale posizionamento, gli attuali competitor e il traffico organico, con tool professionali specifici.

3. Presentazione della strategia all’azienda

Una volta raccolti i dati, tenendo ben presenti obiettivi e parole chiave, il SEO definisce una strategia d’azione che espone poi all’azienda per approvazione.

4. Intervento tecnico del SEO sul sito

Il SEO interviene sulle parti di codice che compongono il sito, per renderle indicizzabili dai motori di ricerca in maniera più efficace. Riorganizza anche i contenuti e la struttura del sito dal punto di vista gerarchico delle informazioni, seguendo un filo logico condiviso con l’azienda.

5. Il SEO comunica le direttive al curatore dei contenuti

Il SEO propone al curatore dei contenuti dell’azienda la creazione/modifica di contenuti per renderli più adatti a soddisfare le ricerche per le parole chiave definite in precedenza.

6. Revisione dei contenuti da parte del SEO

Rivisti i contenuti, il SEO interviene per verificarne l’attinenza con le parole chiave e ne facilita la lettura da parte dei motori di ricerca.

7. Interventi finalizzati al corretto posizionamento

Il SEO comunica infine tutte le modifiche fatte al sito e alle pagine interne ai diversi motori di ricerca, stimolandone la rivalutazione o la prima indicizzazione.

8. Misurazione dei risultati e report

Dopo i primi 3 – 6 mesi di interventi reiterati in collaborazione con l’azienda, il SEO prepara un report misurando tutti i dati relativi al sito e al suo posizionamento, verificando se è necessario correggere il tiro o se i risultati sono soddisfacenti.

Caratteristiche avanzate per raggiungere il miglior posizionamento possibile

Report SEO ottimizzazione motori di ricerca WordPress

Analisi del livello di competizione sulle keyword scelta, per valutare i possibili escamotage per battere la concorrenza

Visibilità sui 3 motori di ricerca più utilizzati (Google, Bing e Yahoo), diversificata tra desktop e mobile

Considerazione dei fattori di posizione geografica e realtà con target “local”, con interventi per rendere visibili le sedi aziendali sui navigatori e sui servizi cartografici

Misurazione dati reali con strumenti professionali, tra cui SEMrush.

Analisi strategica umana, non è un pacchetto standard ma personalizzato sugli obiettivi e il target dell’azienda

Ricerca e analisi dei competitor e valutazione della fattibilità della competizione con stima dei risultati